• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Datnioides? ... SI/NO/FORSE!!!

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

Sto considerando la ventura di allevarlo/i: c'è una certa disponibilità anche se - non ho ancora approfondito bene ... - non credo siano a buon mercato. Si tratta di un elemento di importanza non secondaria: come tutti i pesci che ho allevato in Africa e sto allevando qui dovrà - alla fine del soggiorno - restare qui.

Detto ciò sono in difficoltà nel reperire informazioni affidabili, in rete c'è tutto ed il suo contrario e ... "navigo a vista". Le due specie che ritengo di aver identificato (caratterizzati da relativa facilità di rinvenimento) sono D. microlepis e D. polota (o comunque un soggetto contraddistinto da una livrea argento/nero e non la "canonica" tigrata giallo/nera). Chi ha suggerimenti (esperienze dirette o dati affidabili)? DENGHIU!!!

Francesco

PS: l'unica, o quasi, certezza è la dimensione/cubatura della vasca: 400 Lt che, per quanto ho capito, sono il minimo sindacale anche se il previsto allevamento "a tempo" rende il vincolo - ammesso sia davvero tale - meno stringente.
PS II: in foto un bel soggetto visto in vendita da queste parti ...
 

Allegati

  • DSCF3950 - Datnioides microlepis.jpg
    DSCF3950 - Datnioides microlepis.jpg
    130,2 KB · Visite: 15
Ultima modifica:

Mattege

Utente
Ciao, nella foto che hai allegato, un D. Microlepis.
Ti consiglio il Microlepis perché è a tutti gli effetti un pesce d’acqua dolce mentre il Polota vive in acque salmastre.
Ho tenuto per un po’ un Microlepis, da piccoli (sotto i 5-6cm) non è semplice abituarli al cibo secco e l’indice di mortalità è alto, dopodiché si tratta di una specie robusta.
È un predatore interessante anche se molto timido, bisognerebbe tenerlo insieme ad altre specie perché da solo la timidezza si accentua.
Io ne avevo presi 3 ma il dominante aveva monopolizzato la vasca, spesso si consiglia l’overstocking per farli convivere, per quanto a me non piaccia.
Sono molto belli.
Quando le barre del corpo sono ben visibili il pesce è ben acclimatato, negli States dicono “stable”.
Se ho ancora qualche foto del mio l’allego.
810f0315a155328a686596bd608fa429.jpg

5b9afb556ee7ceab570a927a4b587362.jpg



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

GRAZIE! Vorrei prendere (è, forse, il più comune) un D. microlepis: un soggetto sui 20 cm "cuba" 75/100 euro (a seconda di fattori che non so valutare), più piccoli (8/10 cm) , ma so che sono una bega, molto meno. Però con un soggetto adulto credo che dovrò risolvermi ad alimentarlo col "vivo" ... UHMMMMM!!!

Non penso a conspecifici (ad evitare risse), in vasca ci sono già due Mixocyprinus asiaticus (sui 10/12 cm, dovrebbero ignorarsi) e vorrei aggiungere qualche grosso barbo (qui i B. schwnefledi si sprecano, anche albini) e, anche con loro non dovrebbe avere a che dire ...

Buona serata (qui da noi) e grazie per il contributo. :104:
Francesco
 

Mattege

Utente
Se l’esemplare è sui 20cm e non di cattura recente probabilmente è già abituato al morto o al secco.
Il mio ci mise quasi una settimana a mangiare artemie surgelate ma poco dopo si buttò su stick della Hikari per carnivori come fa un Guppy con il cibo secco.
Con i grossi barbi convivenza ok, unico problema potrebbe sorgere all’inizio non dovesse mangiare, i barbi si ambientano il giorno stesso dell’immissione in vasca e spazzolano tutto ciò che butti in vasca per lui (dal cibo secco a eventuali pezzi di pesce), sono delle fogne.
Ideale sarebbe vedere se lui mangia e successivamente inserire i grossi barbi.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

fastfranz

Socio AIC
Altra opzione ...

Ciao,

Sicuramente la "tigre" ha/avrà la precedenza. Poi potrebbero aumentare i Mixo o potrei virare su un grosso (... e dalli!) Gourami, anche se qui sembrano esistere solo bianchi (e rosa come i porcellini, vedi foto). Tornando al cibo, per un attimo: qui c'è un surplus di guppy, platy. pesci rossi, piccole koi ... alimentarci i carnivori è una opzione semplice, comoda e veloce.

Francesco
 

Allegati

  • DSCF3871.JPG
    DSCF3871.JPG
    65 KB · Visite: 5
Ultima modifica:

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 3/2021
• Nanochromis transvestitus (Roberts & Stewart, 1984) Un nano colorato e affascinante del Congo di Michel Keijman
• Tropheus: guida pratica all’allevamento e alla riproduzione di Mauro Parimbelli

Arretrati

Raduno AIC 2021

Alto