• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Laggiù nel Paese dei Ciclidi ...

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

In realtà di parlava del ... Paese dei Tropici ma, per l'occasione, farò un'eccezione. Ci stiamo preparando: i tempi sono ancora abbastanza ondivaghi ma la decisione è presa. Come qualcuno ebbe a dire, ALEA IACTA EST!!!

Andremo in Sud Africa, e ci resteremo a lungo :emiticon_3d_Yes:.

A risentirci.
Francesco
 
Ciao,

In realtà di parlava del ... Paese dei Tropici ma, per l'occasione, farò un'eccezione. Ci stiamo preparando: i tempi sono ancora abbastanza ondivaghi ma la decisione è presa. Come qualcuno ebbe a dire, ALEA IACTA EST!!!

Andremo in Sud Africa, e ci resteremo a lungo :emiticon_3d_Yes:.

A risentirci.
Francesco
Ciao Francesco,
che dire...., secondo me in Sudafrica ci vai a nozze. Non tanto per i ciclidi che sono pochi e per contare le specie bastano le dita di due mani, ma per tutto il resto, geologia e antropologia in primis. Poi comunque al primo weekend lungo se sei vicino ad un aeroporto ti puoi fiondare in due ore in malawi. Buona permanenza, penso che ne vedremo delle belle su questo topic.

Ciao Enrico
 

fastfranz

Socio AIC
Ciao Francesco,
che dire...., secondo me in Sudafrica ci vai a nozze. Non tanto per i ciclidi che sono pochi e per contare le specie bastano le dita di due mani, ma per tutto il resto, geologia e antropologia in primis. Poi comunque al primo weekend lungo se sei vicino ad un aeroporto ti puoi fiondare in due ore in malawi. Buona permanenza, penso che ne vedremo delle belle su questo topic.

Ciao Enrico
Ciao Enrico,

Sei sempre una miniera di informazioni preziose!!! :emiticon_3d_Yes:. Al Malawi non avevo proprio pensato.

Per altro sto cercando di riavviare i rapporti con i "coccodrillari" con cui lavorai in CdA ed ho anche, qui a Roma e casualmente, conosciuto un italiano (niente nomi) molto attivo - specie in Namibia e SA - nel settore dell'anti-bracconaggio. All'epoca non era sicuro al 101% che saremmo andati ma l'impegno è stato quello di risentirci una volta che fossimo li.

AD MAIORA!
Francesco
 

misidori

Amministratore
Avrai molte cose da fare e vedere e sei vicino anche ai parchi e alla Rift Valley, sicuramente già ti vedo fare un tuffo nella vasca d'acciaio per vedere il "Grande" bianco.
 

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

Si!!! Il "Grande Bianco" è - senza meno - nella mia, e non solo, "top five".


Deep blue.jpg

Ma non credo saprei/saprò spingermi sin li ...

Francesco

PS: NON è un fotomontaggio ma un'immagine dalla rete!
 

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

Quella - la "squala" - è Deep Blue la femmina di "bianco" (possiamo chiamarla ... Bianca?) più grande di cui si abbia notizia: passa i sette metri!

L'altra (la sconsiderata?) è una biologa marina americana (di cui mi sfugge il nome, in questo momento) che più volte, per motivi di studio, ha nuotato in acque libere con, appunto, la "squala".

Immagino, visto che li studia, sappia molto bene quello che fa, però ... insomma: dove finisce il coraggio e comincia l'incoscenza? In tutti i casi ... CHAPEAU!!!

Io - sperando prima di tutto di riuscire ad andare e riuscire a ... trovarli! - mi accontenterò di guardare da dietro le sbarre!

E pazienza se mi sentirò un pò, come dire ... ... ... costretto!!!:emoticons-allegre-6:emoticons-allegre-6:emoticons-allegre-6.

Francesco
 

misidori

Amministratore
Ciao,

Quella - la "squala" - è Deep Blue la femmina di "bianco" (possiamo chiamarla ... Bianca?) più grande di cui si abbia notizia: passa i sette metri!

L'altra (la sconsiderata?) è una biologa marina americana (di cui mi sfugge il nome, in questo momento) che più volte, per motivi di studio, ha nuotato in acque libere con, appunto, la "squala".

Immagino, visto che li studia, sappia molto bene quello che fa, però ... insomma: dove finisce il coraggio e comincia l'incoscenza? In tutti i casi ... CHAPEAU!!!

Io - sperando prima di tutto di riuscire ad andare e riuscire a ... trovarli! - mi accontenterò di guardare da dietro le sbarre!

E pazienza se mi sentirò un pò, come dire ... ... ... costretto!!!:emoticons-allegre-6:emoticons-allegre-6:emoticons-allegre-6.

Francesco
Si ho visto diversi video di lei con gli Squali Bianchi direi che la "Squala" ha due grandi "pelotas" per fare questi studi e foto ravvicinate... sicuramente io non lo farei mi accontento di stare come te dietro le sbarre ahahahah In altri casi ho visto squali tipo i grigi e leuca in natura e devo dire che seppur più piccoli erano dei razzi sott'acqua e l'adrenalina e la respirazione aumenta velocemente sapendo che sei un esca appetibile specie se la visibilità non è buona e in continuazione ti guardi le spalle.
 
Le specie di squali che si possono vedere lungo la costa sudafricana fra acqua fredda e acqua più caldina sono quasi 70. Poi non dimentichiamoci del mitico celacanto, presente nei canyon di Isimangaliso, anche se purtroppo le sue tane sono un po' in profondità. Altri pesci da segnalare sono i bellissimi labeobarbus gialli e Sandelia capensis.
 

fastfranz

Socio AIC
Ciao,

Già, il Celacanto (con al sua nuotata assolutamente atipica con cui sembra "camminare nell'acqua) arrivato sino a noi dall'epoca dei dinosauri, dato per estinto e poi - rocambolescamente - scoperto al mercato del pesce da Miss Latimer cui, come usa, è stato dedicato: Latimeria chalumnae.


Pagherei qualsiasi cifra per vederlo dal vivo. Purtroppo vive a profondità molto (eufemisticamente) impegnative e - in alcuni casi - la sua ricerca è finita male. NON credo, per tanti motivi, di essere in grado di gestire, in sicurezza, un tuffo così impegnativo. PECCATO!!!

Spero di vedere i "bianchi" anche se temo che sarà una specie di circo in cui "animali ammaestrati" si esibiscono per gli spettatori.

Francesco
 
Se le orche non hanno fatto grossi danni negli ultimi anni gli squali bianchi ( come pure le balene) si vedono bene anche dalla strada e spesso ci sono i giovani che si avvicinano tantissimo in acqua bassa. L'immersione con la gabbia è abbastanza una cosa da turisti però ti consente di vederli molto da vicino. L'ideale sarebbe trovare qualche studioso e andare in barca con lui dove puoi vedere anche i comportamenti delle otarie che per esempio per sfuggire ai loro attacchi gli nuotano sul dorso o altri molto interessanti tipo l'attacco dal basso. C'è anche un posto dove i turisti possono fare il bagno con le otarie anche se a me non è piaciuto molto e comunque credo ci sia sempre un minimo di rischio perché i giovani squali bianchi in acqua bassa ci arrivano tranquillamente. Occhio se ti immergi sulla costa nella zona sotto al mozambico perché abbondano gli squali leuca e ci sono i tigre. A proposito di leuca e sempre in questa zona sono molto interessanti da osservare gli attacchi dei coccodrilli sui piccoli leuca che entrano nei fiumi.

Ciao Enrico
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 4/2022
• Placidochromis sp. “phenochilus Tanzania” di Giorgio Nicolosi
• Smeraldi dall’Amazzonia: Hypselecara temporalis di Lorenzo Nitoglia
• Heterotilapia buttikoferi, zebrati dell’Africa occidentale di Morgan Malvezzi
• WAC 2022. The final edition di Leoni Livio

Arretrati

Alto