• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Scalari in pericolo! Flagellati?

Dante83

Utente
Salve a tutti, riporto le problematiche riscontrate nella mia vasca così composta: Vasca 140 l popolata con una decina di cory ed attualmente 3 Scalari a causa della morte di altri 3. KH3 ph attualmente alto per interruzione di erogazione di CO2, temp. 27°; Filtro esterno eheim 250 prof.4 prefiltro sera con carboni attivi. Ho avuto negli ultimi giorni degli scalari che hanno cominciato a diventare statici ed inappetenti. Dopo poco sono morti. Quale potrebbe essere la causa? Flagellati intestinali ? Vado di Flagyl oppure mi consigliate altro. Ho provato ad usare un prodotto chiamato bioumina per il benessere delle branche ecc ma senza alcun riscontro
 

Allegati

  • IMG_20200902_125027_resized_20200902_015828699.jpg
    IMG_20200902_125027_resized_20200902_015828699.jpg
    855,3 KB · Visite: 5
  • IMG_20200902_125027_1_resized_20200902_015828465.jpg
    IMG_20200902_125027_1_resized_20200902_015828465.jpg
    827,9 KB · Visite: 3
  • IMG_20200902_125017_resized_20200902_015828884.jpg
    IMG_20200902_125017_resized_20200902_015828884.jpg
    757,4 KB · Visite: 3
  • IMG_20200902_125004_resized_20200902_015829061.jpg
    IMG_20200902_125004_resized_20200902_015829061.jpg
    1.021 KB · Visite: 5

Sertor

Moderatore
Noti feci filamentose? I pesci mangiano bene o mangiano e sputano? Potrebbe anche essere un discorso di stress: la vasca non è immensa (alla lunga andrà bene per una coppia e non per un gruppo di scalari), mancano zone tranquille con folta vegetazione e piante alte che creino zone ombreggiate, radici che possano fornire un riparo e l'illuminazione è abbastanza forte, inoltre il fondo bianco non aiuta. Tra l'altro, la ghiaia non va bene, specialmente per i Corydoras: può danneggiare seriamente la loro bocca e i barbigli impedendo loro di alimentarsi. Come mai 3 riscaldatori? Ne basta uno da 150W, con due o tre (estetica a parte) rischi di averne sempre uno in funzione e di consumare più corrente del necessario, a meno che non siano collegati a un controller unico con sonda.Scusa le tante domande e le osservazioni "scomode". Qualche cavolata l'abbiamo fatta (e la facciamo) tutti ;)
 

Dante83

Utente
Allora i riscaldatori sono tre ma è in funzione solo uno. Ultimamente il controllo della temperatura è stato un tema molto difficile da affrontare poiché pare che non vogliano funzionare bene. Normalmente quello che ha sempre fatto parte dell'allestimento dell'acquario è quello nero da 200 w. Credo che per qualche ragione si sia starato. Nei prossimi giorni eliminerò i tre riscaldatori e ne inserirò uno nuovo in sostituzione di quello originario. Per le piante, ti prego di darmi qualche consiglio per ricercare tipologie pertinenti al biotipo. Che dire del fondo... Purtroppo quando ho allestito l'acquario, mi hanno consigliato molto male, forse solo per vendere... in questa fase non saprei come risolvere. L'illuminazione è quella originale. Francamente avevo pensato di inserire una plafoniera led che simulasse anche alba e tramonto ma ho scoperto mio malgrado che non sono possessore di un juwel per il quale ci sono svariati ricambi ma di un wawe classic che è quasi identico...
 
Ultima modifica:

Sertor

Moderatore
Sicuramente userei Echinodorus bleheri e Vallisneria spiralis sullo sfondo e lungo i lati corti, poi un po' di radici e legni lunghi e relativamente sottili per completare. È possibile, se vuoi, cambiare il fondo. Si raccoglie più acqua possibile in taniche e secchi, quando hai solo più una spanna di acqua peschi i pesci e li metti in una cassa di plastica (sul tipo di quelle per riporre la biancheria di una nota ditta svedese) con riscaldatore e aeratore, aspiri la restante acqua e raccogli il fondo con una paletta (ottime quelle della spazzatura) cercando di non strisciare sui vetri per non rigarli. Per togliere gli ultimi granelli butti un paio di secchi d'acqua nell'acquario e li aspiri con un tubo. A questo punto riallestisci e il gioco è fatto. Di solito ci vogliono tre ore al massimo, su una vasca come la tua.
Discorso luci:adesso cosa hai montato? LED o T5?
 

Sertor

Moderatore
Hanno già tutto, alimentatore compreso. Le cuffie delle T5 servono solo come sede per i sostegni, l'alimentazione è autonoma a 24V (gli askoll di sicuro, mi pare che anche gnc abbia prodotti analoghi)
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 3/2021
• Nanochromis transvestitus (Roberts & Stewart, 1984) Un nano colorato e affascinante del Congo di Michel Keijman
• Tropheus: guida pratica all’allevamento e alla riproduzione di Mauro Parimbelli

Arretrati

Raduno AIC 2021

Alto