• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Trattamento con Flagyl

JeanAqua

Utente
Piccolo aggiornamento. Ho deciso di dar via anche il maschio di Caeruleus grandicello per mantenere tutti i pesci più o meno sulla stessa dimensione. Ho anche preso altri piccoli Caeruleus e appena potrò metterò altri 2-3 Sprengerae sempre piccolini. Così facendo quando crescono posso sessarli e dar via alcuni esemplari senza dover aggiungerne altri mancanti. L’obiettivo è quello di arrivare ad un equilibrio con un trio di Caeruleus ed uno di Sprengerae quando saranno adulti.

Tra l’altro, prima di dar via il Caeruleus, ho notato che una femmina era incubante. Lo è tuttora ma viste le dimensioni non credo porterà avanti l’incubata, è troppo piccina 😀
 

misidori

Amministratore
Piccolo aggiornamento. Ho deciso di dar via anche il maschio di Caeruleus grandicello per mantenere tutti i pesci più o meno sulla stessa dimensione. Ho anche preso altri piccoli Caeruleus e appena potrò metterò altri 2-3 Sprengerae sempre piccolini. Così facendo quando crescono posso sessarli e dar via alcuni esemplari senza dover aggiungerne altri mancanti. L’obiettivo è quello di arrivare ad un equilibrio con un trio di Caeruleus ed uno di Sprengerae quando saranno adulti.

Tra l’altro, prima di dar via il Caeruleus, ho notato che una femmina era incubante. Lo è tuttora ma viste le dimensioni non credo porterà avanti l’incubata, è troppo piccina 😀
No sono buone madri anche da piccole,mi ricordo la mia di pochi centimetri ha dato alla luce 4 piccoli in buona salute. Poi nelle successive riproduzioni il numero è aumentato gradualmente. Se pensi di recuperare i piccoli sposta la femmina in un nido a rete con delle piante tipo Ceratophylum come nascondiglio.
 

JeanAqua

Utente
Alla fine come pensavo la piccola non ha portato avanti l'incubata. È durata giusto 3-4 giorni, ma almeno adesso - tra i piccoli Caeruleus - sono sicuro di avere una femmina. Dai comportamenti che vedo, sono anche sicuro di avere un maschio.

Per ora procede tutto bene, gli Iodo sono belli ambientati e tranquilli, mai nascosti e spesso attivi e vispi.

I Caeruleus aggiunti per ultimi (che sono davvero molto piccoli) sono anche loro attivi ed in salute e non sono tormentati da nessuno.

L'unico scassaballe è il presunto maschio che passa le giornate a scacciare chiunque occupi qualsiasi punto della parte frontale della vasca, ma ogni tanto da qualche tregua.

Volevo approfittare per chiedere se per voi è normale questa patina in superficie. Sembrano dei puntini bianchi, li ho da 2-3 settimane anche più, non ho risolto nulla coi vari cambi acqua.



 

Sertor

Moderatore
Sono solo batteri, col tempo dovrebbero sparire da soli. Capita in vasche giovani, conta che il flagyl ha quasi riazzerato tutto. Puoi provare ad aumentare il movimento in superficie o asportare la pellicola poggiando dei fogli di carta da casa in superficie a pompe spente.
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 1/2022
• Cynotilapia sp. lion Ntekete Liwani”. Esperienze di allevamento di Pablo Innocenzo Bertellotti
• Lufubuchromis relictus. Un nuovo ciclide Haplochromino dallo Zambia settentrion
ale testo e foto di Michel CW Keijman
• Hemichromis sp. “upper Niger”. Un nuovo ciclide gioiello. di Uwe Werner • Esportazioni dal lago Malawi: i primi dati. di Livio Leoni di Lampredi Denis Pier Paolo

Arretrati

Alto