• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Vasca libera!

Victoria Lake

Amministratore
Ciao gente.
mi ritrovo con un acquario libero...
I vecchi inquilini erano un folto gruppo di Latifasciata, che purtroppo si sono ridotti tanto di numero da rendere possibile il trasferimento di questi presso una vasca gia popolata .

Adesso nasce il problema.
Di mettermi alla ricerca di altri ciclidi del Vittoria, non ho voglia tempo e interesse...
Mentre mi piacerebbbe creare una vasca di altri biotopi.

Ovviamente mi piace tutto Malawi Tanganika America ... ma non ho idea di cosa fare!!

L'aquario è una vasca artigianale senza tiranti col vetro extrachiaro 15mm 170x50x50

che ci metto dentro??
L'arredo attuale è composto da una mega radice presa al mare lunga 150cm con qualche pietrone che servivano per tenerla sul fondo.

La radice la vorrei tenere, perche è molto bella, per le pietre e tutto il resto, mi adeguerò alla popolazine!!!

Consigli????
 

Hank

Socio AIC
Gruppo di sei Astronotus dal quale ricavarne una coppia? Sta diventando un mio pallino...

Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk
 

Mattege

Utente
Per gli Astro sono di parte non mi pronuncio.
Fare un super (visto le dimensioni della tua vasca) Africa Occidentale con Hemichromis?
 

Victoria Lake

Amministratore
L'astronotus, e un ciclide che amo tantissimo, ed era una delle mie idee, ma 170 cm ???? non sono poi così tanti

Per il Centro Ameria, Enea, ingolosisci eccome!!! Devo trovare la giusta popolazione.
Ma la mega radice, ok che è perfetta per i fiumi, ma non credo che rompa più di tanto le palle in Malawi o Tanganika ? che dici?

Comunque anche un biotopo fluviale non sarebbe male !!

azzz della serie ho le idee chiare!!
 
La radice la vorrei tenere, perche è molto bella, per le pietre e tutto il resto, mi adeguerò alla popolazine!!!
Consigli????

Rimanendo fuori dai classici ciclidi da radice delle foreste africane e sudamericane, l'idea di Fabio non e' male. La piu' bella vasca malawi che ho e' quella con gli acei neri (lufirio) e legni/foglie e gusci di lumaca. Ho replicato l'ambiente in cui li ho trovati, manca solo il coccodrillo e l'
Ephippiorhynchus senegalensis. Sto cercando qualche zaireichthys (questi sono conchigliofili) o chiloglanis per completare. Altri ciclidi bellissimi da tenere con radice e sassi sono i thorichthys helleri di palenque o di laguna catazaja in chiapas. Questi sono veramente dei pesci favolosi. Oppure un sudamericano meridionale con harem di gymnogenys o di tiraparae del rio yi. Uruguagi e chiapanechi non li ho piu' ma se vuoi gli acei ne ho una tonnellata (F1), sia lufiro, che songwe o mbazi (itungi). Anche nel lago tanganica puoi incontrare ambienti con legni e diversi reef stanno addirittura sotto agli alberi. Un bell'acquario potrebbe essere un burundi legnoso con tetracanthus, limnotilapia e synodontis oppure callochromis o xenotilapia boulengeri e mastacembeli. Infine laguna yucateca con salvini (senza la ruspa).

Ciao Enrico
 
Ultima modifica:

misidori

Amministratore
L'astronotus, e un ciclide che amo tantissimo, ed era una delle mie idee, ma 170 cm ???? non sono poi così tanti

Per il Centro Ameria, Enea, ingolosisci eccome!!! Devo trovare la giusta popolazione.
Ma la mega radice, ok che è perfetta per i fiumi, ma non credo che rompa più di tanto le palle in Malawi o Tanganika ? che dici?

Comunque anche un biotopo fluviale non sarebbe male !!

azzz della serie ho le idee chiare!!

Hai una foto di questo legno radice in vasca...?

Ma credo che nel futuro una coppia di Astronotus potresti tenerla... :104:
 

Pacificblu

Utente
Behh, è da un pò che a me stà solleticando un idea che mi piacerebbe mettere in atto proprio con una vasca dalle dimensioni similari alla tua.
Quale? Una grande vasca dedicata ai fluviali africani : Hemichromis , Pelvicachromis , Pseudocrenilabrus e magari Thoracochromis.
Sono specie molto interessanti e esteticamente belle... che ne dici ???

:n009:
 

Victoria Lake

Amministratore
Allora tra le idee papabili, sto valutando il Malawi, per la sola ragione che non ho mai avuto una vasca mbuna.
Però l'idea della vasca sud Americana rimane ancora viva.
per la vasca fluviale africana, mi piacerebbe, solo che credo per completezza dovrei allestirla con piante, il che non mi convince dato che nn rieco a tenerle.


Rimanendo fuori dai classici ciclidi da radice delle foreste africane e sudamericane, l'idea di Fabio non e' male. La piu' bella vasca malawi che ho e' quella con gli acei neri (lufirio) e legni/foglie e gusci di lumaca. Ho replicato l'ambiente in cui li ho trovati, manca solo il coccodrillo e l'
Ephippiorhynchus senegalensis. Sto cercando qualche zaireichthys (questi sono conchigliofili) o chiloglanis per completare. Altri ciclidi bellissimi da tenere con radice e sassi sono i thorichthys helleri di palenque o di laguna catazaja in chiapas. Questi sono veramente dei pesci favolosi. Oppure un sudamericano meridionale con harem di gymnogenys o di tiraparae del rio yi. Uruguagi e chiapanechi non li ho piu' ma se vuoi gli acei ne ho una tonnellata (F1), sia lufiro, che songwe o mbazi (itungi). Anche nel lago tanganica puoi incontrare ambienti con legni e diversi reef stanno addirittura sotto agli alberi. Un bell'acquario potrebbe essere un burundi legnoso con tetracanthus, limnotilapia e synodontis oppure callochromis o xenotilapia boulengeri e mastacembeli. Infine laguna yucateca con salvini (senza la ruspa).

Ciao Enrico


Ipotizzando di andare in Centro o Sud America, le specie proposte da Enrico mi convincono parecchio, in particolare il gymnogenys è sicuramente molto interessante.

Nell'ipotesi di partire con questa specie, cos'altro potrei mettere?
 
Nell'ipotesi di partire con questa specie, cos'altro potrei mettere?

I gymno vivono con quasi tutti i pesci della loro zona, dai coltello ai caracidi, pleco , cory, sogliole e tanto altro ancora. Quello che non consiglio sono le crenicichla, che hanno sempre e comunque un caratteraccio troppo forte e turbolento per i gymno. Un abbinamento con cory paleatus, otocinclus o caracidi meridionali va benissimo. Poi se riesci ad alternargli stagioni di acqua fresca e calda e' il massimo.

Ciao Enrico
 

Victoria Lake

Amministratore
Quindi tu mi consigli una vasca mista tra ciclidi e non !!
Questa idea mi piace parecchio!

Però mi spiacerebbe non aggiungere altri ciclidi, direi una seconda specie o se ci sta un terza magari di piccola taglia.

Dovrei pero allestire il tutto con piante ecc ...

Per la qualità dell'acqua??
 
Quindi tu mi consigli una vasca mista tra ciclidi e non !!
Questa idea mi piace parecchio!

Però mi spiacerebbe non aggiungere altri ciclidi, direi una seconda specie o se ci sta un terza magari di piccola taglia.

Dovrei pero allestire il tutto con piante ecc ...

Per la qualità dell'acqua??

Quella della piante e' una fissa degli acquariofili, non ci sono quasi mai piante in questi ambienti o meglio ci sono ma non dove stanno i ciclidi o solo per pochissime specie. Se vuoi due specie puoi abbinare gymnogenys e labiatus. I primi preferiscono una parte leggermente sabbiosa mentre i secondi piu' sassosa. Acqua di rubinetto.

Ciao Enrico
 

Victoria Lake

Amministratore
Il labiatus e molto bello ...
il dubbio che ho e che i vari caracidi diventino un succulente pasto.

Dovrei quindi partire da un gruppetto di ciclidi per specie è poi selezionare una o 2 coppie ??

Alternativa , più tranquilla che sia ingrado di convivere con i vari ospti non ciclidi???
 
Ultima modifica:
Il labiatus e molto bello ...
il dubbio che ho e che i vari caracidi diventino un succulente pasto.

Dovrei quindi partire da un gruppetto di ciclidi per specie è poi selezionare una o 2 coppie ??

Alternativa , più tranquilla che sia ingrado di convivere con i vari ospti non ciclidi???

Labiatus e gymno sono molto tranquilli e non sono predatori, per mangiarsi un caracide dovresti avere pescetti sul cm./cm. e mezzo e gymo adulti. Sono haremici per cui se hai un gruppo di femmine i maschi ci si fiondano. Il gymnogens spesso lavora anche in coppia e il maschio incuba aiutando la femmina. Nel labiatus incuba solo la femmina o almeno non ho mai visto maschi con larve in bocca.

Ciao Enrico
 
Se non si fosse capito resta inteso che una vasca del genere e' molto tranquilla e alla lunga puo' anche stufare se uno e' abituato a ciclidi piu' attivi tipo malawi.
Vero e' che nel cono sud ci sono anche ciclidi molto piu' aggressivi come crenicichla, australoheros e geophagus.

Ciao Enrico
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 3/2021
• Nanochromis transvestitus (Roberts & Stewart, 1984) Un nano colorato e affascinante del Congo di Michel Keijman
• Tropheus: guida pratica all’allevamento e alla riproduzione di Mauro Parimbelli

Arretrati

Raduno AIC 2021

Alto