• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Vasca malawi quasi matura

Andreazazà

Utente
Buongiorno a tutti, a giorni la mia vasca sarà matura per ospitare la nuova tribù. Sto cercando di capire quali pesci possano convivere discretamente insieme. Avrei scelto questi 3 tipi che vorrei "assolutamente" (Labidochromis caeruleus yellow ,Cynotilapia zebroides cobue e Metriaclima aurora ) , a questi citati vorrei aggiungerne altre 3 o 4 specie se possibile.
Vi chiedo gentilmente, visto che non sono esperto di aiutarmi a non sbagliare e quali secondo voi potrebbero convivere amorevolmente insieme. Vi ringrazio in anticipo per i suggerimenti che vorrete darmi:):68:
 
Non sono male , potrebbe essere una scelta. Invece inserire un Aulonocara baenschi Benga,Copadichromis borleyi e un Pseudotropheus acei Itungi secondo te possonostare insieme?

Io la baenschi con borleyi e soprattutto itungi, anche se questi due attaccano prevalentemente i conspecifici, non la metterei. Troppo stress. Abbinabile con altri copa o mchenga piu tranquilli ma con nessun pseudo.

Cia Enrico
 

s-work

Utente
Concordo con pike, anche se è un bel vascone le aulo con quegli nbuma li .....non mi fiderei.
Il Borley è un pescione stupendo, io ho una coppia e il maschio rosso/bordeaux sarà quasi 20 cm, ma è piuttosto timido e temo che si stressi e non riesca ad esprimere tutta la sua bellezza. Anche i caeruleus sono piuttosto incazzati, nella mia vasca di 250 cm. non sono riuscito a far convivere 2 maschi
 

Andreazazà

Utente
Concordo con pike, anche se è un bel vascone le aulo con quegli nbuma li .....non mi fiderei.
Il Borley è un pescione stupendo, io ho una coppia e il maschio rosso/bordeaux sarà quasi 20 cm, ma è piuttosto timido e temo che si stressi e non riesca ad esprimere tutta la sua bellezza. Anche i caeruleus sono piuttosto incazzati, nella mia vasca di 250 cm. non sono riuscito a far convivere 2 maschi
Ma quali metto allora...:cry:
 

s-work

Utente
Con una bella vasca cosi puoi pensare anche di allestirla intermedia per gli Haps. allora si copa, placido, sciaenochromis, protomelas, una varietà di Aulo, etc.
Oppure fai la rocciata e opti per gli nbuma.
 

Andreazazà

Utente
Con una bella vasca cosi puoi pensare anche di allestirla intermedia per gli Haps. allora si copa, placido, sciaenochromis, protomelas, una varietà di Aulo, etc.
Oppure fai la rocciata e opti per gli nbuma.
Grazie del consiglio, volevo chiederti:non posso fare tre specie mubuna e tre di haps?☺️però non scarto questa opzione che mi hai suggerito, ma si possono fare un trio per tipo? ☺️
 
Ultima modifica:
Grazie del consiglio, volevo chiederti:non posso fare tre specie mubuna e tre di haps?☺️però non scarto questa opzione che mi hai suggerito, ma si possono fare un trio per tipo? ☺️
Ciao,
il problema degli mbuna è che ad una certa età diventano molto aggressivi e cercano di uccidere tutti i pesci in vasca, iniziando da quelli della loro specie. Questo probabilmente non lo trovi scritto in giro perché pochi tengono un gruppo stabile per più di 5 o 6 anni. A questa età gli mbuna diventano veramente territoriali e non permettono a nessuno di stare nel raggio di due metri (qualche specie qualcosa di meno). Parlo anche di specie considerate mansuete tipo gli acei. Però qualche volta gli haps vengono ignorati e non sono considerati come specie competitiva. Detto questo se hai intenzione di mischiare haps e mbuna devi sicuramente inserire gli haps molto prima in modo che all'arrivo degli mbuna gli haps siano già adulti. Non puoi sicuramente mettere haps fragili e facilmente stressabili ma devi scegliere specie toste che possono sopportare il forte stress che provocano gli mbuna. Le baenschi sicuramente sono fra le più stressabili mentre per esempio una specie che sopporta abbastanza bene gli mbuna è l'electra, peraltro bellissimo.

Ciao Enrico
 

Andreazazà

Utente
Ciao,
il problema degli mbuna è che ad una certa età diventano molto aggressivi e cercano di uccidere tutti i pesci in vasca, iniziando da quelli della loro specie. Questo probabilmente non lo trovi scritto in giro perché pochi tengono un gruppo stabile per più di 5 o 6 anni. A questa età gli mbuna diventano veramente territoriali e non permettono a nessuno di stare nel raggio di due metri (qualche specie qualcosa di meno). Parlo anche di specie considerate mansuete tipo gli acei. Però qualche volta gli haps vengono ignorati e non sono considerati come specie competitiva. Detto questo se hai intenzione di mischiare haps e mbuna devi sicuramente inserire gli haps molto prima in modo che all'arrivo degli mbuna gli haps siano già adulti. Non puoi sicuramente mettere haps fragili e facilmente stressabili ma devi scegliere specie toste che possono sopportare il forte stress che provocano gli mbuna. Le baenschi sicuramente sono fra le più stressabili mentre per esempio una specie che sopporta abbastanza bene gli mbuna è l'electra, peraltro bellissimo.

Ciao Enrico
Grazie molte Enrico, sono ancora in tempo per decidere ma a questo punto penso che opterò come suggerito da s-work, Copadichromis, placidochromis ph., protomelas e auloncara baenschi. Volevo chiederti se a questi si possono aggiungere labidochromis caeruleus? :) Mi piacciono molto e li vedo spesso con gli haps:)
 

s-work

Utente
Tutto verissimo quello che dice pike, gli mbuma sono bellissimi ma quando cominci a trovarti in vasca pesci senza più le pinne e in balia di quelli più aggressivi , con destino segnato è un vero dispiacere.
Io con i miei haps ho tuttora una coppia caeruleus da un paio di anni (prima erano tre e per errore 2 maschi... uno ci ha lasciato le "pinne") e non ho problemi per ora. Ho inserito in vasca una coppia di Aulo Jacobfribergi circa sei mesi fa e ho notato il maschio che da alcuni giorni sembra piuttosto malmenato, ha le pinne già sfrangiate, ma non sono riuscito ancora a capire da chi le prende, ma temo sia stato il giallone.
 

Andreazazà

Utente
Tutto verissimo quello che dice pike, gli mbuma sono bellissimi ma quando cominci a trovarti in vasca pesci senza più le pinne e in balia di quelli più aggressivi , con destino segnato è un vero dispiacere.
Io con i miei haps ho tuttora una coppia caeruleus da un paio di anni (prima erano tre e per errore 2 maschi... uno ci ha lasciato le "pinne") e non ho problemi per ora. Ho inserito in vasca una coppia di Aulo Jacobfribergi circa sei mesi fa e ho notato il maschio che da alcuni giorni sembra piuttosto malmenato, ha le pinne già sfrangiate, ma non sono riuscito ancora a capire da chi le prende, ma temo sia stato il giallone.
Ciao work grazie ancora , hai letto sopra quale potrebbe essere la selezione? secondo te posso inserire ancora una specie oppure no ..e poi, si fa un trio per tipo?🤭😬 perdonatemi per tutte queste domande....
 

s-work

Utente
Prima di tutto devi anche vedere cosa trovi di disponibile, sarebbe importante iniziare con pesci giovani ma abbastanza adulti da riconoscerne il sesso. Anche perchè dopo dover intervenire in vasca per toglierli a volte risulta difficile.
Il copa Borley Kadango x la colorazione la taglia, e il carattere è un pesce stupendo sono interessanti anche le femmine grigio scuro con delle belle pinne arancioni, poi ti occupa la zona di superficie della vasca, ci vedrei bene i placidochromis phenochilus mdoka o tanzania e sempre come follower anche i Cyrtocara moorii. Poi una bel trio di predatori tipo sciaenochromis o nimbochromi venustus.
E ha ragionissimo Pike, i gialloni se si "tonnizzano" diventano un problema, sono comunque a mio avviso gli unici mbuma che si può rischiare di far convivere con gli haps, poi con il loro colore giallo fai un bel insieme, ciao.
 
Io ho tenuto i gialloni insieme agli haps per tanti anni e non ho avuto problemi. Però la vasca era bella grande, circa il doppio della tua. In 160 cm. i coeruleus potrebbero risultare più aggressivi. Ho qualche dubbio anche sugli haps che ti sono stati consigliati. Alcuni, come i Borley Kadango, i Cyrtocara e i N. venustus diventano delle belle bistecche, che credo avrebbero bisogno di maggiore spazio, per stare tranquilli e senza stress. Io punterei a pesci di taglia un po' più piccola...
 

s-work

Utente
E probabile che Roberto abbia ragione, io ho un vascone di 1200 litri e non ho pensato che la tua è si, una bella vasca ma non così grande. Si forse meglio stare su Haps più piccoli ....protomelas- sciaenochromis-aulonocara, etc.
Comunque i gialloni sono tosti....sopratutto fra di loro, ti dico in vasca di 2,50 , 2 maschi si sono massacrati .
 

Sertor

Moderatore
Mi trovo d'accordo con Roberto. La vasca è grande, ma eviterei Nimbochromis e altri haps di grossa taglia, come anche Copadichromis borley Kadango. Giustamente ti è stato detto che i gialloni possono stare con gli haps, però il problema di non tonnizzarli è serio, specialmente per chi è alle prime armi. Ti consiglierei di scegliere se orientarti verso gli mbuna o verso gli haps: anche con un ottimo mangime non è facile nutrire adeguatamente gli haps senza rischiare di sovralimentare gli mbuna, visto che questi ultimi sono generalmente molto più veloci e voraci nel gettarsi sul cibo.
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 1/2021
•Ne ho visti di tutti i colori…(ovvero i Discus all’orientale”) di Francesco Zezza
•Un Malawi “fatto in casa“ di Luca Zuccaro
•Lamprologus ocellatus di Denis Lampredi
•I tropici dietro casa di Lorenzo Tarocchi e Nicola Fortini
•Veloci, sempre più veloci. L’evoluzione dei ciclidi del lago Tanganica di Livio Leoni
Arretrati

Alto