• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Vaschetta full Eretmodini

Nene

Moderatore
Anche perche' qui vedo che gli "erythrodon Kigoma" (nomenclatura AD ltd) ci sono fino a Kabezi che e' in Burundi parecchio piu' a nord!

Ma anche a "Katonga"... che per approssimazione e' uguale a Ujiji

Quindi potrebbe voler dire:
- Burundi/Tanzania estremo nord = Spathodus "erythrodon Kigoma" + Spathodus marlieri + Eretmodus marksmithi (es. Makombe, localita' tipo)+ Tanganicodus irsacae (es. Nyanza-lac, molto conosciuti e diffusi in acquario)
- Kigoma e zona immediatamente attorno = S. erythrodon + S. marlieri (almeno al limitare nord della baia... forse la distribuzione si interrompe proprio li? e non arriva a Ujiji/Katonga? booooh) + E. marksmithi + E. cyanostictus + T. irsacae
SAREBBERO 5 (tutte!) SPECIE
- A sud di Kigoma (dove sta il limite? Proprio a Ujiji? piu' giu a Boulombora? ancora piu' giu, dove c'e' una discontinuita' importante come la foce del malagarasi?) = E. marksmithi + E. cyanostictus (in qualche posto isolato, la distribuzione vera poi riparte parecchio piu' a sud, sotto Mpimbwe) + T. irsacae + S. erythrodon (quest'ultimo non mi e' chiaro fino a dove... devo rileggere il libro. Finisce dove non c'e' piu' nemmeno Tanganicodus?)
- Ulteriormente a sud (sud di Mpimbwe) = SOLO E. cyanostictus
 

Nene

Moderatore
Ormai parlo da solo come i matti... tolleratemi ahahahah
Ho controllato e la distribuzione di Spathodus erytrodon e Tanganicodus irsacae sulla costa est (Tanzania) del lago si ferma, a sud, a Utinta, almeno stando a Konings. Piu' a sud solo cyanostictus fino al Congo quando si inizia a risalire la costa ovest.
 

Nene

Moderatore
Domanda a @Massimo... vale riciclare anche questa discussione per #vinciAIC_0321?
Ammesso che si possa partecipare con piu' di una discussione eh.
Posto qui nuovo contenuto cosi' non mi si dice che e' "roba vecchia"
 

Nene

Moderatore
Qualche altra foto uscita non male di una sessione che ho fatto recentemente.
Questi Karilani non mi dispiacciono affatto. Bello che non abbiano puntini sulla testa (diversi da altre località' di marksmithi) e soprattutto quel tocco di arancio/rosso nelle prime barre chiare dietro la pettorale

DSC08426.jpgDSC08427.jpgDSC08428.jpgDSC08433.jpg

DSC08437.jpgDSC08434.jpgDSC08435.jpg
 

Nene

Moderatore
Il progetto continua... Ridotti un po' di numero i marksmithi Karilani e introdotti 8 Spathodus erythrodon Kigoma. Son sulle tracce (a breve arrivano) anche di E. cyanostictus Kigoma.
 

Nene

Moderatore
Domenica arrivano i cyanostictus Kigoma!
Intanto son partiti anche gli spathodus con le riproduzioni. tutte e 3 le femmine che ho hanno deposto. 1 l'ho strappata per "far numero" mentre le altre 2 le lascio fare e vorrei vedere se riescono a passare le uova ai rispettivi maschi. Le coppie sembrano molto piu' legate che negli Eretmodus. Comunque son contento di vedere 2 coppie, entrambe con uova, convivere bene a strettissimo contatto (15cm di distanza tra i due territori abituali delle coppie) in una vasca "piccola" e molto popolata
 

Nene

Moderatore
Ouch, mi son beccato una batosta nella vaschetta Eretmodini. Ho perso tutti gli spathodus e i cyanostictus dopo l'inserimento dei cyanostictus kigoma. Ho avuto problemi col filtro e mi son ritrovato coi nitriti abbastanza alti. Seppur son corso ai ripari appena me ne sono accorto pian piano, nel giro di un paio di settimane, i gobidi son morti tutti. L'avvelenamento da nitriti evidentemente aveva gia' fatto un danno non recuperabile. Ovviamente mi dispiace :(

La buona notizia e' che il progetto Kigoma goby paradise non si interrompe. Avevo separato una coppia per specie (non i cyanostictus purtroppo che erano appena arrivati) e ho diversi piccoli sia di Spathodus che di Eretmodus marksmithi. Riparto dai giovani e ripopolo la vasca. Poi arriveranno anche i Tanganicodus e, se li ritrovo, i cyanostictus.
Coi pesci moooolto giovani i tempi si allungano un po' ma tant'e'... bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 3/2021
• Nanochromis transvestitus (Roberts & Stewart, 1984) Un nano colorato e affascinante del Congo di Michel Keijman
• Tropheus: guida pratica all’allevamento e alla riproduzione di Mauro Parimbelli

Arretrati

Raduno AIC 2021

Alto