• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Preparazione al primo Malawi

Ciao a tutti, passato questo ferragosto sono in vena di chiedere consigli circa un eventuale allestimento per i futuri pesci.
E' il mio allestimento Malawi, come misure sono orientato su 150X50X60 o se trovo un supporto adatto posso variare con 150X60X60. Ho doppio filtro interno Juwel, quindi preferirei avere il 60 di profondità così da lasciare più spazio ai pesciozzi.
Non ho idea, anche se ho letto in giro moltissimo tra forum, guide etc etc.... , di che pesci mettere tenendo in considerazione la specie regina che sarà il pesce più comune ma quello che più mi piace ovvero il labidochromis caeruleus yellow.
Chi mi consiglia full Mbuna con specie non troppo aggressive, chi mi consiglia di mettere il labido con altre specie di aulonocara.
Tenete presente che la vasca ancora non c'è quindi è solo un progetto, in fase di lento realizzo, ma sto prendendo pezzi a destra e a manca, tra un mese arriverà anche la plafo led, che farà una luce molto debole sul colore chiaro circa 8000K, detto questo però avrei necessità di trovare almeno una idea di pesci e soprattutto di allestimento in modo da capire come orientarmi.
Molti mi sconsigliano lo sfondo 3d, che a me piace veramente un sacco, specie se parliamo di Blue Chiclid, vabbè ok il prezzo ma sono veramente spettacolari, altri me li consigliano per via del peso e il minor rischio di rovinare i vetri nel caso di un cedimento strutturale dovuto alla ben nota capacità escavativa. Io al momento ho soltanto un 20Kg di sabbia fine ambrata, recuperata da un vecchio allestimento sudamericano RIO 240 e alcune rocce di piccole dimensioni.

Riuscite a darmi qualche consiglio?
 

jaloreef

Socio AIC
ciao alcuni consigli cosi...a pioggia.la tua vasca è di buone dimensioni quindi va pensata bene. se opti per 60cm di profondità puoi mettere anche uno sfondo 3d altrimenti lascerei perdere.Se opti per full mbuna la luce non dovrebbe essere tanto debole, 8000k vanno bene magari con 2 tubi.Come sabbia ti ci vorranno ben piu di 20 kg, devi realizzare uno strato di almeno 5cm sopra a un tapetino di pastica o gomma.Per i pesci la scelt è davvero grande, se parti dai caeruleus puoi optare per una piccola colonia con 1 maschio e 3-4 femmine e poi puoi inserire altre 3-4 specie in trio o coppia in modo da realizzare un leggero overstock.Come arredamento dipende dalla presenza dello sfono 3D o no.Comunque ci vogliono rocce non abrasive di generose dimensioni.
 
Sfondo 3d è davvero bello, costicchia circa 350€ ma rende il tutto molto bello e più leggero.
Per la sabbia lo so, penso che prenderò ancora un sacco di sabbia di fiume del pò e la mescolerò a quella che già ho, che cmq è abbastanza economica, un 20 kg costa circa 20€ (certo quella di fiume costa 3€ per 25Kg.) o Gratis se ho voglia di andare al ruscello che passa sotto casa lontano da occhi indiscreti :)
Per le rocce, le posso prendere al ruscello, ce ne sono di molto carine.

Il LED che prendo è regolabile in 7 posizioni e la luce non manca, andrebbe bene anche per un praticello, ma le prime posizioni sono abbastanza soft come emissione e in graduale aumento fino alla settima. (plafo Chihiros A1201 con alette di supporto) ho quella da 45 cm nella'acquarietto di piante e devo tenerla a 4 altrimenti ho esplosione algale visto che non fertilizzo più di tanto :-D

Io pensavo a 12 Pesciozzi per iniziare quindi un tre specie 1/3 oppure 4 specie 1/2 ma potrei anche variare e metterne 15 1/3, per dove prenderli all'inizio mi farò un giretto a "Le Onde" che dista da qua nemmeno 2 ore, ne approfitto per fare un giretto :)
Poi metterei qualche stelo di Valli per dare un tocco verde, se la strappano Amen, tanto mi cresce nel 120 litri (fritto misto) in abbondanza :p

Azzardo qualche nome di pesce che mi piacerebbe abbinare al Labido

Iodotropheus sprengerae Boadzulu
Copadichromis azureus
Pseudotropheus elongatus mpanga
Maylandia Estherae red zebra (questo ha colorazione sul rosso e lo vedrei bene in contrasto con il Labido)

Ripeto, sono totalmente ignorante di questi pesci, accetto tutti i consigli.
 

jaloreef

Socio AIC
il raporto 1/3 non è consigliabile, meglio 1/2 e una specie in piu.Comunque di mbuna non sono un grande esperto visto che ho sempre allevato haplo (il copa azureus è un non mbuna) spero che altri ti diano consigli sulla popolazione.
 

jaloreef

Socio AIC
per un principiante fare una vasca mista è un problema in piu da risolvere, io non te lo consiglio, considera solo questo, gli mbuna sono prevalentemente erbivori (alcune specie esclusivamente erbivore), gli haps sono carnivori; gli mbuna sono molto legati alle rocce (anche perche si nutrono della copertura algale) gli haps frequentano per lo piu ambienti intermedo o sabbiosi se non addirittura acqua aperta.E Sono solo le principali diversità.
 

Sertor

Moderatore
Quoto Andrea. Un'altra complicazione delle vasche miste è che gli mbuna sono molto più lesti dell'hap medio nell'accaparrarsi il mangime, questo può facilmente portare ad avere da una parte mbuna giganti (con tutti i problemi che ne derivano) e dall'altra hap che non crescono come dovrebbero.
 
Ok vasca Full Mbuna :)
Sfondo 3d me lo consigliate o no?
Partiamo da piccoli passi così vedo cosa escludere. Sto anche valutando delle rocce sintetiche per diminuire il peso, tipo farle con poliuretano espanso e cementite.
 

Fudo Akira

Socio AIC
Ciao! Per quanto riguarda la tua vasca è di dimensioni già buone per un full mbuna. Se opti x lo sfondo 3D ti consiglio un overstocking con la popolazione per ridurre un pó l'aggressività non essendoci molte tane e ripari. Secondo me la soluzione migliore sono le rocce sintetiche, leggere, bellissime e funzionali. Hai parlato di Red Zebra e del loro rosso, beh il rosso viene fuori se alimenti con mangimi appositi che ne esaltano il colore, altrimenti sono di un colore bello arancio, se decidi per i Minos Reef hanno i maschi azzurro ghiaccio in colorazione.
In realtà da 1/3 in poi potrebbe essere la soluzione migliore per quanto mi riguarda oppure addirittura la coppia, se opti x 1/2 spesso la femmina sottomessa le prende sia dal maschio x accoppiarsi sia dalla dominante x il territorio, quindi più femmine sono meglio è. Per la popolazione potresti azzardare qualcosa in più.

Estherae Minos Reef
Caurules
Labeotropheus trewavasae
Cynotilapia

Poi ricorda che con gli mbuna esistono sicuramente linee guida ma molto devi vederlo tu, ogni vasca ha le sue problematiche e i suoi punti di forza.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
Anche a me piace più l'idea delle rocce sintetiche piuttosto che uno sfondo fisso, con le rocce se ne possono sempre creare/comprare di nuove e modificare il layout.
Per i pesci non ho idea, quelli che ho scritto li ho scritti solo per l'estetica, e per compatibilità (fonte vari siti) quindi sono apertissimo a consigli.
Il labeotropheus azzurro con pinna arancione è stupendo :p
 

Fudo Akira

Socio AIC
Anche a me piace più l'idea delle rocce sintetiche piuttosto che uno sfondo fisso, con le rocce se ne possono sempre creare/comprare di nuove e modificare il layout.
Per i pesci non ho idea, quelli che ho scritto li ho scritti solo per l'estetica, e per compatibilità (fonte vari siti) quindi sono apertissimo a consigli.
Il labeotropheus azzurro con pinna arancione è stupendo :p

Labeotropheus Trewavasae Thumbi West, diffusa anche la variante OB


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

Sertor

Moderatore
Lo sfondo 3D può servirti per nascondere il filtro e la tecnica, specie se opterai per una base 150x60. Se no ne esistono "slim", che non portano via troppi litri e sono sempre meglio del classico sfondo nero.
Per il resto sono d'accordo con Alessio, anche se io in 150 cm cinque specie di mbuna le metterei, sempre per raggiungere un leggero overstocking e distribuire meglio l'aggressività.
Ovviamente lo sfondo non sostituisce rocce e simili.
 
Ultima modifica:
Lo sfondo 3D può servirti per nascondere il filtro e la tecnica/QUOTE]
Ho optato per due filtri interni Juwel con i quali mi trovo bene, per questo mi stuzzicava l'idea dello sfondo 3D, in modo da coprirli quasi totalmente.
Con le rocce sintetiche e vere invece potrebbero servire come appoggio per le varie tante, vabbè mi sto piano piano facendo sempre più un'idea, intanto farò delle prove per le rocce sintetiche, vediamo come vengono ;)
 

Sertor

Moderatore
A quel punto avrei considerato un esterno o due. Una vasca di 150 cm con due interni è poco più di un 130.
 

jaloreef

Socio AIC
quoto Sergio, cerca di conservare il maggiore spazio possibile per i pesci, considera che il 3D è tutta estetica ma ai pesci interessa poco...a meno che non lo usi come filtro.
 
Infatti ho capito che lo sfondo 3d é meglio non metterlo. Farò le rocce piu grosse sintetiche e le piu piccole naturali, così avranno più spazio per nuotare.
 

Fudo Akira

Socio AIC
Infatti ho capito che lo sfondo 3d é meglio non metterlo. Farò le rocce piu grosse sintetiche e le piu piccole naturali, così avranno più spazio per nuotare.

A proposito del layout. Cerca di non mettere una miriade di rocce più piccole. Ti spiego; un giorno non lontano sarai costretto a dover pescare qualcuno, per una riproduzione che vuoi salvare oppure per altri mille fattori. Cerca di creare un layout funzionale ma anche che ti piaccia, qualche sassetto più piccolo inseriscilo ma....ecco senza esagerare....un giorno credimi mi capirai! [emoji23]


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

jaloreef

Socio AIC
fabbricare rpcce sintetiche non è un'impresa tanto facile come sembra a meno di non avere il pallino del fai da te. Le rocce sintetiche per essere utili devono essere cave, cioè riempirsi d'acqua per poter affondare.Io non ci sono mai riuscito a farle ma non mi considere particolarmente brillante nel bricolage....:)
 
E' già da un po che mi erudisco, un ottimo sistema invece che cave è quello di inserire all'interno un sasso di dimensioni adeguate per contrastare il potere galleggiante, poi la cementite esterna farà il resto.
Provare ci provo, poi se vedo che faranno schifo (molto probabilmente :p ) le acquisterò da qualche sito tipo blue chiclid o Rockzolid

Per colorarle poi proverò a farle del solito colore dei sassi naturali che troverò nel ruscello :)
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 1/2022
• Cynotilapia sp. lion Ntekete Liwani”. Esperienze di allevamento di Pablo Innocenzo Bertellotti
• Lufubuchromis relictus. Un nuovo ciclide Haplochromino dallo Zambia settentrion
ale testo e foto di Michel CW Keijman
• Hemichromis sp. “upper Niger”. Un nuovo ciclide gioiello. di Uwe Werner • Esportazioni dal lago Malawi: i primi dati. di Livio Leoni di Lampredi Denis Pier Paolo

Arretrati

Alto