• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

200 litri Tanganica

Non ci davamo del tu ?;)La colorazione dipende anche dall'ambiente. Se metti uno sfondo scuro all'esterno (comunque consigliabile), vedrai che scuriranno. I calvus che ho avuto e visto in giro tendono tutti a toni scuri. I tuoi sono molto belli, direi. Quando saranno adulti dovrai sfoltirli parecchio e ti serviranno rocce più grandi, per formare nascondigli adeguati e portare le rocciate vicino alla superficie dando possibilità di riparo ai pesci più in basso belle gerarchie.
 
Nel complesso come le sembra questo cambiamento? Il cibo come posso ruotarlo?.
Questi calvus hanno una colorazione molto chiara, girando su internet si vedono foto di calvus neri, che differenza di specie/provenienza presentano?
Bè dipende dalla zona di provenienza , ogni zona del lago ha una sua colorazione e caratteristica, quando gli hai acquistati non c'era scritta la varietà?
Ti allego un link dove sono presenti tutte le varianti
 
Ultima modifica:
Buonasera,
Oggi ho visto un piccolo avannotto, sicuramente di multi, che si aggira intorno alle conchiglie.
E' possibile che ci sia un solo avannotto? La cosa che più mi ha stupito che nessuno tra i multi sembrava gravida. In passato ho avuto guppy e platy dove era ben visibile il ventre gonfio.
Foto 14-03-24, 18 57 10.jpg
 
Forse ce ne sono altri nascosti, le femmine depongono le uova nelle conchiglie e quindi c'è possibilità che ne avrai altri...
 
Non sono vivipari e depongono un numero relativamente ridotto di uova per ogni covata. Un po' di panzetta le femmine la mettono in prossimità della deposizione, comunque.
 
Buonasera,
Ecco alcuni aggiornamenti:
Nessuno degli avannotti è sopravvissuto. L'acquario si è diviso in due parti: nella rocciata più alta (parte sinistra) ormai vive da solo un calvus. Nella parte destra dell'acquario dove si trova la vallisneria vivono i 4 multi dietro tra il vetro e la pietra convivo gli altri 3 calvus.
Da qualche giorno sto notando oltre ad alcune alghe filamentose, anche queste macchie!! ho paura che si tratti di cianobatteri. Secondo voi cosa sono? E quali le cause? Non è cambiato nulla nella gestione da quando ho iniziato. Ho il Ceratophyllum per assorbire inquinanti, poco cibo, numero della popolazione ottimale non riesco a capire cosa ha potuto scatenare questi ciano, forse da qualche settimana avevo aumentato di un'ora la luce e avevo pulito la lana del filtro (lavandola con l'acqua dell'acquario). Soluzioni?
Allego qualche foto.
Foto 25-05-24, 19 15 13.jpgFoto 25-05-24, 19 15 18.jpgFoto 25-05-24, 19 14 50.jpg
 
A me sembrano alghe. Forse la chiazza verde sul sasso è formata da ciano. Com'è il movimento dell'acqua? Mi pare che ci siano ancora diatomee.
 
Se sono ciano vengono via anche solo aspirandoli. Penserei nell'immediato a sifonare un po' il fondo, poi, se ricomparissero, si potrebbe pensare a una pompa di movimento. La vasca prende luce da qualche finestra nelle vicinanze?
 
Se sono ciano vengono via anche solo aspirandoli. Penserei nell'immediato a sifonare un po' il fondo, poi, se ricomparissero, si potrebbe pensare a una pompa di movimento. La vasca prende luce da qualche finestra nelle vicinanze?
No non ci sono finestra. Provo ad aumentare la movimentazione e a pulire la pietra e le 2/3 conchiglie.
 
Buonasera,
Ecco alcuni aggiornamenti:
Nessuno degli avannotti è sopravvissuto. L'acquario si è diviso in due parti: nella rocciata più alta (parte sinistra) ormai vive da solo un calvus. Nella parte destra dell'acquario dove si trova la vallisneria vivono i 4 multi dietro tra il vetro e la pietra convivo gli altri 3 calvus.
Da qualche giorno sto notando oltre ad alcune alghe filamentose, anche queste macchie!! ho paura che si tratti di cianobatteri. Secondo voi cosa sono? E quali le cause? Non è cambiato nulla nella gestione da quando ho iniziato. Ho il Ceratophyllum per assorbire inquinanti, poco cibo, numero della popolazione ottimale non riesco a capire cosa ha potuto scatenare questi ciano, forse da qualche settimana avevo aumentato di un'ora la luce e avevo pulito la lana del filtro (lavandola con l'acqua dell'acquario). Soluzioni?
Allego qualche foto.
Vedi l'allegato 41268Vedi l'allegato 41269Vedi l'allegato 41270
Probabilmente l'aumento di luce ha portato a questa fioritura algale, secondo me naturale non mi preoccuperei più di tanto.
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 1/2024

• Lethrinops sp. “auritus lion” Lion’s Cove di Morgan Malvezzi
• Coptodon louka. Un pesce di grande adattabilità di Michel C. W. Keijman
• Tropicali in toscana di Lorenzo Tarocchi e Mario Donida Maglio
• La sfida con il pH. La mia esperienza con Apistogramma mendezi. di Stefano Moneta


Arretrati
Indietro
Alto