• ATTENZIONE
    A seguito della migrazione dalla vecchia alla nuova piattaforma, se avete dei problemi di accesso, prima di fare dei nuovi account, inviate una email a segreteria@aiconline.it e risolvo il problema

Primo acquario tanganica

luca zc

Utente
Ciao amici acquariofili:).Complimenti per il forum! Mi sono iscritto da poco nel forum. Mi sto appassionando molto a questo hobby , avrei intenzione di allestire il mio primo acquario. Premetto che ancora nn ho comprato l acquario, che penso acquisterò a settembre iniziando questa avventura meravigliosa. Quello che vi posso dire è che prenderò un juel rio 125 bianco.. Cmq ho già eseguito le analisi della mia acqua, con ph 7,5, acqua abbastanza dura, con valori gh=23 dGh e KH=20dHk ..Per questi valori mi sono avvicinato molto allo stile tanganica, stile semplice ma che può essere molto suggestivo , con pesci dal comportamento unico! I pesci che più mi piacciono sono i n. caudopunctatus, volevo sapere se potevo abbinarli a qualche altra specie dello stesso genere, per esempio al brichardi! Se nn si può fare opterò per il monospecifico con il n. caudo.. Dovrei mettere 1 maschio e due femmine? o da 4 esemplari?Ho già preso delle rocce verde alpi, molto belle per la loro naturalezza, per fare la rocciata da un lato e dall altro delle conchiglie! Un ghiaietto molto fine, colore bianco/ambrato..nn so se va bene ed è preferibile la sabbia da fiume! Tutto acquistato a poco prezzo in un vivaio! Allora ragazzi venitemi incontro:).
 
Ciao Luca! Sarà che sono di parte ... ma bella scelta il Tanganica! :D

Personalmente nel Rio 125 farei un monospecifico di bellissimi caudo. Ho visto nelle vasche di chi li alleva che occupano sia le rocce che il fondale, quindi la vasca è movimentata. In questo litraggio non sono consigliabili i brichardi nemmeno in monospecifico, figuriamoci abbinati purtroppo.

E' meglio la sabbia, sia per i pesci che per la "naturalezza" della vasca.
Anch'io ho preso le cose in un garden, alla fine la spesa è contenuta.

Se prenderai gli esemplari già sessati andrai sul sicuro.
Qui da noi c'è Davide di Afrofish che ha sempre dei bellissimi esemplari di caudo.

Gli altri ti potranno consigliare meglio. :D
 
Susanna ti ha dato ottimi consigli poi ci farai vedere qualche foto del layout e delle rocce che sono curioso....se poi riesci ad acquistare una vasca più grande sarà ancora più facile ed avrai altre possibilità di scelta sui futuri ospiti....:104:
 
Ciao ragazzi, ho seguito molto le vostre esperienze e spero anche io di regalarmi belle soddisfazioni!:)Effettivamente con la sabbia di fiume l' ambiente acquatico è ancora più naturale , presa a le roi merlyn (SABBIA DA FIUME 25 kg a euro 2,50:)) la userò al posto di questo ghiaietto preso ieri al vivaio ! Il ghiaietto lo userò per decorare i vasi di papà:)! Ho comprato anche il tappetino da palestra da decathlon. Più volte ho letto che per evitare che crolli la rocciata bisogna mettere questo tappetino, volevo sapere se q bisogna metterlo per tutta la superficie dell acquario o solo in corrispondezza delle pietre creando cosi dei dislivelli. Il tappetino va fissato al vetro? Il materiale di cui è composto è sicuro per i pesci e il loro ambiente? In ordine va quindi inserito prima il tappetino, poi la sabbia e infine il marmo verde alpe?Potrei già iniziare a comporre qualche rocciata? perchè credo che alcune pietre vanno incollate, sono più piccole e i pesci le sposterebbero con più facilità! il mille chiodi andrebbe bene come colla di montaggio?Quella che tengo è ideale per piastrelle, metallo, pietra..Scusate le mille domande :(, ma l acquario lo prenderò ormai dopo le ferie e quindi voglio sapere se mi posso avvantaggiare in queste cose! Per i pesci sicuramente prenderò in considerazione afrofish. Misidori vorrei tanto prendere una vasca più grande, ma nn ho grande spazio:(.. cmq vediamo quando andrò ad ordinare l acquario! Appena farò il layout metterò le foto:). GRazie
 
Il tappetino della palestra è quello che tantissimi usano e che consigliarono anche a me.
Il materiale è inerte: non c'è problema per la salute della vasca. Io ho preso proprio quello nero di Decathlon.
Il tappetino, oltre che frenare un po' le rocce, serve soprattutto a preservare il vetro di fondo.

Il tappetino non va fissato al vetro (sopra tanto vi saranno kg di sabbia e rocce). Inoltre i pesci scavando spesso e volentieri arrivano al vetro di fondo e conviene quindi metterlo in modo che copra l'intera superficie del fondo, non solo sotto le rocce (i dislivelli volendo li potrai creare tu stesso studiando la posizione delle pietre). Anche io chiesi se non fosse il caso di posizionarlo solo sotto le rocce e ti dico che in questi mesi i pesci hanno trasformato la sabbia in un paesaggio toscano con colline e depressioni ;) e in alcuni punti si intravede il tappetino nero ... sempre meglio del vetro trasparente!

E poi può essere che tu col tempo debba cambiare il layout e riposizionare le pietre, quindi non conviene fare un tappetino su misura per l'attuale posizionamento delle rocce perché in futuro potresti dover mettere una roccia dove non hai il tappetino.

L'ordine è tappetino, pietre e infine la sabbia.
Le pietre vanno a diretto contatto del tappetino in modo che tu possa studiare una struttura molto stabile che non crolli. Studiando bene la stabilità della rocciata eviterei di usare il silicone (eventualmente o uno specifico per acquario oppure acetico non antimuffa) perché un giorno potresti dover cambiare la disposizione oppure intervenire tra le pietre (tipo recupero di un cadavere) e il blocco siliconato tra loro potrebbe darti solo problemi.

Pesci così piccoli tutt'al più potrebbero spostare solo le conchiglie, le pietre non le smuoveranno sicuramente.
La loro stabilità è fondamentale perché i pesci scavando sotto di esse potrebbero minarne la stabilità se non sono ben posizionate e potrebbero crollare.
 
Susanna sei stata chiarissima e sei anche bravissima:)! Ho già fatto delle prove per dei possibili layout ..ho fatto delle foto e numerato l'ordine delle pietre! tutto provato sul tappetino come dicevi tu per valutare anche la stabilità.. Sono indeciso su due layout:(
 
Il tappetino della palestra è quello che tantissimi usano e che consigliarono anche a me.
Il materiale è inerte: non c'è problema per la salute della vasca. Io ho preso proprio quello nero di Decathlon.
Il tappetino, oltre che frenare un po' le rocce, serve soprattutto a preservare il vetro di fondo.

Il tappetino non va fissato al vetro (sopra tanto vi saranno kg di sabbia e rocce). Inoltre i pesci scavando spesso e volentieri arrivano al vetro di fondo e conviene quindi metterlo in modo che copra l'intera superficie del fondo, non solo sotto le rocce (i dislivelli volendo li potrai creare tu stesso studiando la posizione delle pietre). Anche io chiesi se non fosse il caso di posizionarlo solo sotto le rocce e ti dico che in questi mesi i pesci hanno trasformato la sabbia in un paesaggio toscano con colline e depressioni ;) e in alcuni punti si intravede il tappetino nero ... sempre meglio del vetro trasparente!

E poi può essere che tu col tempo debba cambiare il layout e riposizionare le pietre, quindi non conviene fare un tappetino su misura per l'attuale posizionamento delle rocce perché in futuro potresti dover mettere una roccia dove non hai il tappetino.

L'ordine è tappetino, pietre e infine la sabbia.
Le pietre vanno a diretto contatto del tappetino in modo che tu possa studiare una struttura molto stabile che non crolli. Studiando bene la stabilità della rocciata eviterei di usare il silicone (eventualmente o uno specifico per acquario oppure acetico non antimuffa) perché un giorno potresti dover cambiare la disposizione oppure intervenire tra le pietre (tipo recupero di un cadavere) e il blocco siliconato tra loro potrebbe darti solo problemi.

Pesci così piccoli tutt'al più potrebbero spostare solo le conchiglie, le pietre non le smuoveranno sicuramente.
La loro stabilità è fondamentale perché i pesci scavando sotto di esse potrebbero minarne la stabilità se non sono ben posizionate e potrebbero crollare.

Grande Susanna!!!!:D Non potevi spiegarti meglio!!
 
Cantiere aperto:)! Allora dopo vari tentativi sono arrivato a questi due possibili layout, adesso proverò a commentarli.Le foto le ho dovute ridimensionare e nn so se sono molto chiare, fatte con l iphone!
Layout 1:Vedi l'allegato 15110. Qui ho immaginato di piazzare le rocce nella zona centrale dell acquario o volendo anche su un lato.. ricreando dei faraglioni con la roccia centrale ad aprire lo scenario (molto bella) e subito dietro 2 rocce leggermente più grandi a dare più profondità, una adagiata sulla altra! A sinistra (riferimento osservatore) altre 2 belle pietre che si toccano e si appoggiano a quella posteriore! Andando verso destra via via delle pietre sempre più piccole per nn sovraccaricare il paesaggio! Con questa disposizione sono riuscito a creare almeno 5-6 aperture e anfratti per i pesci. Considerate che ci devono vivere i caudo:)! L e rocce in questo modo sono molto stabili sul tappetino. Ovviamente la pietra è asciutta e grezza e nn si vede il bellissimo colore che hanno quando sono bagnate. Ah ho cercato anche di rendere uniforme i colori delle rocce, infatti le pietre a sinistra hanno un colore più scuro rispetto al resto, andando dal un colore verde più scuro a un colore sempre più chiaro! Vi metto un altra foto di questo layout 1 da un' altra angolazione:Vedi l'allegato 15111.
Una variante del layout 1 è questa diversa disposizione:Vedi l'allegato 15112..Come vedete le pietre più piccole sono sulla sinistra a fare da ingresso per la parte centrale della rocciata! allora che mi dite per il primo layout:)? A me cmq piace di più il secondo layout..che poi vi spiegherò perchè devo uscire:). Ciao amici
 
Grande Susanna!!!!:D Non potevi spiegarti meglio!!

:104:

A me piacciono entrambi. L'importante è che tieni a mente le necessità degli abitanti, ma tanto vedo che lo fai.
Poi una volta arrivati se la vedranno tra loro con la divisione dei territori :246:

Visto che hai tempo fai bene a buttar giù idee, ma quando avrai la vasca e vedrai l'effetto dal vivo potrebbe venirti in mente di cambiare qualcosa.
Il paesaggio sarà più bello con sabbia e gusci naturalmente, avrai più soddisfazione.

Hai intenzione di inserire piante? Manterrai i neon originali oppure pensi di passare ai led?
 
Forse qualche pianta la metterei , qualcuna sul davanti e dietro le rocce ! Le piante sono le anubias e valsinaria?? Per quanto riguarda i neon , ho visto che molti hanno messo dei neon dalla colorazione blu per ricreare i colori del lago tanganica .. Tu che mi consigli ? Che caratteristiche hanno quelli a led? Comunque devo ancora mostrarvi il secondo layout , che secondo me e' più' particolare! Certo quando avrò la vasca , in presenza della sabbia e delle conchiglie ( ma dove cavolo le trovo?? HO girato a panorama, Auchan ma niente!!))) sarà più bello
 
Sì le piante che si prediligono sono queste. Le Vallisnerie si trovano nell'habitat naturale. Le Anubias hanno meno esigenze in quanto a luce, sono resistenti (e secondo me anche molto belle) e infatti sono tra le più diffuse. Chi è passato all'illuminazione led (compresa la sottoscritta) ha fatto questa scelta per vari motivi: i led scaldano molto meno, consumano poco (alcuni tipi più di altri, ma comunque mai quanto i neon) e durano anni prima di doverli cambiare (anche qui è soggettivo e dipende dalle ore di attività).

Sull'argomento led/neon qui sul forum ci si è tornati più volte e ovviamente con i vari punti di vista :). Questione di gusti.
Da Auchan vai sul sicuro, magari nel momento in cui ci sei andato ne erano sprovvisti. Non ho idea di quanto sia distante da casa tua, ma l'Auchan del c.c. Parco Leonardo ha sempre una decina di confezioni. Io ho potuto sempre scegliere quelle conservate meglio senza gusci danneggiati.
 
ho visto che molti hanno messo dei neon dalla colorazione blu per ricreare i colori del lago tanganica

Anche qui è questione di gusti: c'è a chi piace la luce blu e chi non la vuole nelle sue vasche.
Di solito ho visto usare la luce blu per creare un "effetto lunare" prima che i pesci vadano a dormire.

La tonalità day light, che ricrea quella solare, è la più naturale.
Naturalmente di giorno non c'è la luce blu.
L'importante è non avere una luce "sparata" che possa inibire i pesci.

Nel suo libro Konings affronta il discorso sull'importanza della luce e in breve dipende da dove vivono i pesci ovviamente. Quelli più vicini alla superficie è naturale che abbiano un'illuminazione più intensa, più ti avvicini al fondo e più l'intensità diminuisce. Volendo allevare conchigliofili, o pesci che vivono vicino al fondale, è meglio non avere una luce intensa. E' per questo che con questo tipo di vasca o si scherma la luce forte (ad esempio con le foglie di Vallisneria che si allungano sul pelo dell'acqua) oppure si crea un'atmosfera un po' "dark" non usando led/neon da miliardi di kelvin :2:
 
.. Credo che farò come hai fatto tu, risparmiare energia e' sempre utile! ma Che tipo di illuminazione a led hai usato? Io queste cose tecniche ancora le mastico poco , dovrei sostituirli ai neon originali montati sul juel rio 125? Li prendo in un negozio qualsiasi di elettrodomestici ?? Leggevo che i caudo. Vivono sulle rive sabbiose del lago quindi immagino che posso anche evitare la luce artificiale blu! Per le conchiglie farò il possibile! Invece per lo sfondo come mi muovo??grazie Susanna ;)
 
Nella sezione "vasche, allestimenti ed accessori" troverai diverse discussioni sui led arricchite con immagini.
In breve o scegli il fai da te o, come molti hanno deciso di fare, potrai farti realizzare dei tubi led privatamente che ti arriveranno a casa pronti.

Io ho due tubi: una luce da riposo a gradazione calda che si accende prima e dopo quella principale, e una a gradazione fredda.
Esatto dovrai sostituire i tubi neon con i nuovi a led.

Anche lo sfondo è estremamente soggettivo. Puoi averlo in 3D, sia fatto da te che comprato, oppure mettere uno sfondo adesivo esterno o anche uno sfondo piatto interno scuro (magari nero o blu scuro). Sullo sfondo ci si può sbizzarrire e sul web ci sono mille idee. Dipende dalle risorse economiche, dal tempo che hai da impiegare, quanto spazio decidi di togliere alla vasca (ci sono degli sfondi 3D molto spessi che pregiudicherebbero troppi litri nelle vasche piccole).
 
Ciao ragazzi, da tempo che nn mi faccio sentire! Sono rientrato da poco dalle vacanze! Tra poco inizio l avventura con il mio primo acquario, ma prima vorrei mostrarvi il secondo layout che mi piace di più rispetto al prima, poi voi mi direte la vostra! Intanto ho trovato le escargot, pulite e bollite!Vedi l'allegato 15757. Come potete vedere rispetto al primo layout le rocce sono sistemate per tutta la lunghezza dell'acquario. Ho cercato di creare vari anfratti, molti di più rispetto al primo, le pietre in questa posizione sono molto stabili, mi sembra anche molto naturale il loro contatto. Allora che mi dite, tra il primo e il secondo??? Dai che si parte.. Grazie
 
Va bene il secondo,una curiosità la foto com'è stata inserita?da cellulare??Visto che sono giorni che vedo allegati mentre ora vedo una foto senza anteprima...:3:
 
ok allora vada per il secondo layout. la foto l'ho inserita da pc!! Ma come bisogna lavare la sabbia, l ho messa in una bacinella grande, semplicemente con il tubo dell'acqua e smuoverla dal fondo?? è quella da fiume, sembra molto sporca:)
 

Guida Ciclidi


Nuova edizione Ordinala

Anteprima bollettini


Numero 3/2023
• Tropheops sp. ‘macrophthalmus chitimba’ Chitimba Bay Deep, un giallo alternativo di Mattia Picciolo
• Il Belgio e il cuore dell’Africa – una visita al MRAC, Musée Royal de l’Afrique centrale di Enea Parimbelli
• La micobatteriosi nei pesci d’acquario, un problema complesso. di Gianpiero Nieddu
Arretrati

Indietro
Alto